"Un Caffè con..."

“Un Caffè con…” Patrizia Leoni

7
Photo by Patrizia Leoni

Ho il piacere di presentarvi Patrizia Leoni, di professione Hair Stylist, una ragazza timida e sensibile ma con una grande professionalità.

Attraverso quest’intervista imparerete a conoscerla e, sono certa, vi conquisterà!

Buona lettura.

 

 

  1. Benvenuta Patrizia, è un piacere averti qui sul mio blog e intervistarti. Raccontaci chi sei e qual è il tuo percorso professionale?

Mi chiamo Patrizia Leoni e sono la titolare del salone Hair Care Boutique sito nel comune di Selargius.

Nel 2004 ho iniziato la mia esperienza lavorativa in un salone come assistente, in seguito mi sono formata professionalmente presso l’Accademia IFAL a Sestu (Cagliari).

Conseguito il diploma, mi sono specializzata e formata presso un salone di bellezza, sino al 2015. Alla fine del percorso formativo, ho deciso di far nascere Hair Care Boutique come naturale frutto di questa passione, dove lo stile e la cura del capello viaggiano di pari passo con l’utilizzo di prodotti a base organica e naturale.

Il mio obiettivo è creare con le clienti un rapporto di fiducia destinato a durare nel tempo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

  1. Patrizia, alle tue spose che genere di acconciatura proponi? E in caso di altri eventi?

Non c’è un “genere” unico da poter proporre. Ci sono tante variabili da considerare, che possano indirizzare verso una scelta invece che un’altra.

Cerco sempre di individuare, insieme alla cliente, tutti quei particolari che possono aiutare a raggiungere il mio obiettivo.

Il mio obiettivo è di soddisfare le esigenze della cliente creando un look armonico con la sua corporatura e tratti del viso e, naturalmente, con lo stile dell’abito e del tipo di evento.

Generalmente propongo le ultime tendenze moda ma, resta fermo il punto che le acconciature non sono mai standard ma molto personali.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ti faccio qualche esempio:

Immaginiamo un meraviglioso abito la cui particolarità è il collo alto, per valorizzarlo ulteriormente si può “giocare” con un’acconciatura che prevede i capelli tenuti all’insù come uno chignon o la coda alta.

Se, al contrario, l’abito è caratterizzato da una scollatura si può elaborare un semi-raccolto o una pettinatura raccolta ma morbida, in modo da far risaltare il decolté.

Se invece l’abito è privo di spalline?

In questo caso consiglio di tenere i capelli sciolti, o raccolti in delle trecce, che possono cadere lateralmente o lungo la schiena per valorizzare ancora di più il corpetto del vestito.  

Questo slideshow richiede JavaScript.

  1. A che punto dei preparativi è consigliabile prendere contatto con te?

Alle future spose consiglio di mettersi in contatto con me e prenotare una consulenza almeno sei mesi prima del grande evento, così da poter avviare un rapporto di conoscenza, fiducia e collaborazione.

La consulenza mi permette di conoscere lo stato di salute del capello e di individuare il percorso più idoneo alla sua cura.

Sarà possibile programmare dei trattamenti mirati, tra i quali quelli ristrutturanti e idratanti, così da ottenere una chioma luminosa e fluente.

Si potrà pianificare l’eventuale colorazione o degradè che, con le sfumature create, consentirà di valorizzare l’acconciatura.

Questi aspetti sono fondamentali per arrivare al giorno dell’evento con il capello in perfetto stato di salute e al massimo della sua bellezza.

Questo slideshow richiede JavaScript.

  1. Patrizia, solitamente offri un pacchetto di servizi per la cura dei capelli prima del grande evento? Sono previste delle prove dell’acconciatura?

Assolutamente sì, nel corso della prima consulenza, che prevede lo studio del capello e del suo stato di salute, propongo un pacchetto di servizi personalizzato, un percorso da seguire insieme fino al giorno del sì.

Nel pacchetto sono indicati i trattamenti e, orientativamente, le date dei servizi pianificati, incluse due prove dell’acconciatura.

Mi permetto di rivolgermi direttamente alle future spose:

“Naturalmente i vari incontri sono proiettati al raggiungimento dell’obiettivo finale… arrivare al giorno del fatidico sì come hai sempre sognato!”

  1. Patrizia, siamo quasi giunte alla fine dell’intervista, ti pongo un’ultima domanda. Perché una futura sposa deve scegliere te e il tuo salone? Qual è il tuo valore aggiunto?

Il mio punto di forza è l’empatia. Tutte le volte che la cliente si affida a me per la cura dei suoi capelli, ho il compito di ascoltare i suoi desideri e, soprattutto, la responsabilità di guidarla nelle scelte.

Il mio obiettivo è di far emergere la sua personalità e farla sentire a proprio agio e sicura di sé, valorizzando la sua bellezza.

Questo slideshow richiede JavaScript.

*****

Ma in tutto ciò la Wedding Planner quando, dove e per cosa interviene?

_MG_1277

 

Il mio ruolo è di far sì che i desideri della sposa s’incontrino con i consigli della hair stylist. L’obiettivo è l’eccellenza nel raggiungimento del risultato finale, frutto del coordinamento mio e della sposa e gli altri professionisti dell’immagine ugualmente importanti.

 

*****

Intervistare Patrizia Leoni è stato un vero piacere per me e la ringrazio tantissimo per la sua partecipazione!

Continua a seguirmi per leggere le prossime interviste ad altri professionisti.

Per una collaborazione e per ulteriori informazioni mandami una mail.

Seguimi anche su Facebook e Instagram.

Marialuisa

Potete trovare Patrizia su Facebook e Instagram oppure potete visitare il suo sito cliccando qui.

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...